L’IMPORTANZA DI AVERE UNA LAMPADA DI SALE IN CASA o IN UFFICIO

 

 

LAMPADA DI SALE CON CHIAVETTA USB

LAMPADA DI SALE CON PRESA DI CORRENTE

 

Le lampade di salgemma sono un’ideale sorgente di luce per l’armonizzazione dell’ambiente in cui si vive e si lavora.

Sono anche adatte come luce notturna nelle camerette dei bambini e per tutti gli ambienti dedicati a terapie o seminari.

LA IONIZZAZIONE

L’aria che respiriamo è caricata con energia elettrica e pertanto ricca di ioni positivi + e negativi -.

Il perfetto equilibrio tra di essi è il frutto del nostro benessere.

La piacevole luce della lampada ai cristalli di sale ha un’azione benefica sull’equilibrio psichico e fisico.

Le lampade ai cristalli di sale Himalaya sono composte di salgemma formatosi milioni di anni fa a causa del prosciugamento dei mari.

Per gran parte della nostra vita viviamo in casa, in ufficio o in altri ambienti lavorativi dove siamo esposti a diversi influssi ambientali come elettrodomestici, impianti d’aria condizionata, computer, televisori, fumo di sigarette e ventilazione insufficiente i quali causano un grande aumento degli ioni positivi nell’aria e quindi uno squilibrio.

Per riportare l’equilibrio alla normalità dobbiamo arricchire l’aria con ioni negativi che sono forniti dalle lampade di salgemma in maniera eccellente ma soprattutto naturale.

Questo effetto avviene naturalmente dal cristallo stesso e viene potenziato enormemente riscaldandolo con una lampadina al suo interno trasformando l’aria di casa in aria fresca e salubre.

OGNI LAMPADA E’ UN PEZZO UNICO.

Nella realizzazione delle lampade in cristallo di sale, si è deciso di non manipolare assolutamente ciò che la natura ha creato e quindi, la mano dell’uomo si limita a praticare un foro dove inserire la lampadina.  

GRANDEZZA DELLA STANZA       GRANDEZZA DELLA  LAMPADA

              Fino a 15 mq. ………………………………..da 4 a 6 kg.

              Fino a 20 mq………………………………..da 6 a 9 kg.

Un ambiente, per essere salutare, deve contenere da 1000 a 1500 ioni negativi per cm. cubo. In ambienti chiusi, con tv, computer, aria condizionata o altri elettrodomestici, diminuiscono a 300-350 per cm. cubo.

Questo squilibrio è nocivo, causa frequentemente cefalea, stanchezza, calo di energia, difficoltà di respirazione, insonnia ecc.

Accendendo una lampada di sale la quantità di ioni negativi aumenta a 1200 dopo 12 ore e vi rimane per le successive 12 ore.

Quindi se si tiene accesa tutta la notte è sufficiente per riequilibrare il resto della giornata.

La lampada di sale, oltre la funzione di ionizzatore d’aria, permette di avere un effetto aromaterapeutico: aspettare che la lampada sia calda e versare sopra oli essenziali, preferibilmente chiari per evitare di macchiare il blocco di sale.

CONSIGLI PER UN CORRETTO UTILIZZO

E’ consigliabile pulire le lampade soltanto a secco.

In caso di contatto con l’umidità lasciare la lampada accesa per parecchie ore in modo da far asciugare la superficie.

Si possono formare possibili cristallizzazioni che si tolgono facilmente con un panno.

da cuore a cuore

Milva

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *